Pisorno Tour

Tourist Project & Services

Torre dei Corsari - Costa Verde

Torre dei Corsari, che fa parte della splendida e selvaggia Costa Verde, è un piccolo villaggio dalla forte vena turistica che prende il suo nome per via delle torri che venivano utilizzate per controllare le incursioni dei saraceni. Il paesaggio che si ammira dal promontorio è di tutto rispetto.

In questa area, il territorio marino è disponibile davvero per tutti i gusti, vi sono infatti spiagge ampie, piccole cale e anche zone rocciose più difficili da raggiungere, questi ultimi sono i punti segreti dei pescatori più professionisti e dei nuotatori incalliti.

Per esempio vi è l’arenile Is Arenas ‘e S’Acqua e S’Ollastru si estende per circa un chilometro di superficie colma di dune. Della stessa spiaggia fanno parte due calette più nascoste perfette per le famiglie, qui l’acqua è infatti bassa e molto calma.

Le due calette sono particolarmente consigliate per i bambini in quanto raramente il mare della costa verde risulta essere calmo di conseguenza si suggerisce di portare i bambini nelle calette più riparate.

Torre dei Corsari è particolarmente indicata per chi è alla ricerca di una Sardegna selvaggia, lontana dal caos e dalla vita mondana. Qui la natura non potrà fare altro che sorprendervi e lasciarvi letteralmente a bocca aperta.

 

Panorama Torre dei Corsari  Vista appartamento Torre dei CorsariAngolo cottura appartamento Torre dei CorsariCamera matrimoniale appartamento Torre dei Corsari dei Soggiorno appartamento Torre dei Corsari

Capo Frasca, fra le zone ecologicamente più interessanti; un’allungata e regolare penisola che chiude a Meridione, l’ampio Golfo di Oristano e segna l’inizio delle Coste occidentali della Provincia di Cagliari.Capo Frasca, piatto promontorio basaltico, ricoperto di bassa gariga  costiera e piccoli stagni temporanei,  una lunga falesia di scura roccia vulcanica che limita sul mare la Piana di Santadi. Non molto tempo fa, le coste  di Arbus erano abitate da centinaia di famiglie, che vivevano dalle numerose miniere: Ingurtosu, Naracauli e Montevecchio. Dedite esclusivamente alla protezione della vegetazione e degli alberi.

Le Dune, le morbide Montagne di Sabbia, che il vento mirabilmente lavora , differiscono dalle dune desertiche, poiché appena le condizioni ecologiche lo consentono, vengono colonizzate da una particolare vegetazione, adattatasi al difficile ambiente, consolidandole. Prevalgono le specie Juniperus (Ginepri) con esemplari  plurisecolari di grande bellezza, e  Pistacia Lentiscus (Lentisco). Notevole è la presenza di specie interessanti: Ginestra, Euforbia, Eringio, Lillatro, Timelea, che si alternano ai Ginepreti.

Piscinas, una antica insenatura, progressivamente colmata dai detriti portati sul mare dal rio Piscinas e dal Rio Naracauli , dalla fine del Mesozoico all’Era Cenozoica, con la successiva, durante il Quaternario, crescita d’altezza delle dune fino alle loro attuali dimensioni. In quest’ambiente, ancora quasi completamente incontaminato, alberga una fauna ricca e interessante,  e rappresenta uno dei pochi ambienti dove ancora nidifica la tartaruga marina (caretta caretta), che risale il bagnasciuga nelle calde notti di Giugno e Luglio per deporre le uova sotto la sabbia. A Sud di Piscinas, si può ammirare un paesaggio straordinario: S’Acqua Durci  e Pischeredda hanno alle spalle una parete detritica e franosa;  Scivu con la sua alta costa di arenaria, Le colline che dominano Capo Pecora e Portixeddu. Fra Punta Mureddu e Punta Scruidda il tratto di costa più alto e spettacolare, con costoni e falesie che superano i 100 m. d’altezza.

Monte Arcuentu, una serie di aguzze e inconfondibile cime formano la “catena vulcanica” del Linas, che si snoda quasi parallela alla Costa Verde, ma è la cresta ad attirare l’attenzione. L’aspetto delle serie di guglie basaltiche dominate dal Monte Arcuentu, sono le più spettacolari fra tutti i paesaggi sardi di natura vulcanica, pareti lisce e perfette, sembrano opera dell’uomo. Quasi privo di strade e insediamenti, nei pochi ettari della piatta cima , solo un meraviglioso bosco di secolari lecci, e le rovine di un antico castello dominano  il mare e tutto il Campidano. La solitudine e la grande suggestione di questo luogo è ancora intatta.

Per il soggiorno sono disponibili Ville, appartamenti Bilo 2/3, Bilo 4/5
A diverse distanze dalle spiagge principali e dalle piccole baie, arredate con gusto, per godere della tranquillità e del silenzio.

Richiesta informazioni per gli appartamenti di Torre dei Corsari

Compila questo modulo per richiedere informazioni o preventivi sugli appartamenti di questa località. Sarai ricontattato prima possibile. Ti preghiamo di compilare tutti i campi obbligatori (*).
captcha
Ricarica